LUCA PROCOPIO

"Apprendere per Esperienza è nella natura Umana, nonché il modo più efficace, diretto e saggio."

ESPERIENZE CON L'ASSOLUTO

Schermata 2021-10-03 alle 23.46.31.png
Schermata 2021-10-03 alle 23.43.50.png
Schermata 2021-10-03 alle 23.49.05.png
Schermata 2021-10-03 alle 23.45.23.png

GLI APPUNTAMENTI CON LUCA

I prossimi eventi con Luca Procopio sono in fase di programmazione, iscriviti e verrai avvisato in fase di pubblicazione. Rimani aggiornato/a

Luca. Qui? Ora? 

Luca viene in contatto con maestri di insegnamenti di diverse tradizioni spirituali dal 2012.

Fa esperienza ed esplora sul campo quella che ritiene essere la sua Via Maestra: lo Sciamanesimo nelle sue diverse accezioni (Maya-Azteco, Nepalese, Amazzonico e Andino). Riceve la formale iniziazione a pratiche Yoga dai Maestri di Medicina Tradizionale Tibetana, studia le pratiche marziali Taoiste (Tai Chi, Qi Gong) e apprende alcune tecniche energetiche da uno dei Maestri guaritori indiani. Nel Viaggio di apprendimento in Perù, riceve nel 2019 le formali iniziazioni dai i Maestri Q’Ero ed assimila le tecniche più potenti, semplici ed efficaci della millenaria Arte Spirituale Andina che insegna nei suoi seminari esperienziali, oltre a condurre Esperienze al suono del Tamburo Sciamanico.

 

Il fulcro del suo Percorso è fare Esperienza diretta di queste pratiche per integrarle nella vita quotidiana. Riappropriarsi del proprio Potere Personale, armonizzandosi, al fine di creare benessere fisico, mentale, emozionale ed energetico alla persona, ne è lo scopo principale. La condivisione e trasmissione di queste pratiche è parte integrante del suo Percorso che viene portato avanti con quella che chiama ESPERIENZA CON L'ASSOLUTO, sia individuale che di gruppo.

Luca. Prima?

(Riportiamo una suggestione di ciò che lo ha portato ad assimilare così tanto sapere sulla "Natura e NaturaDelleCose" che trasmette, solamente per sottolineare il "Caso", davvero curioso, di come una persona IPER-razionale e "quadrata" sia giunta su certi sentieri di Conoscenza dell'Esistenza)

  

Fino al 2012, è sempre stato una persona totalmente immersa nella razionalità, guidato da una forte mente logica, agnostica e materialista. Da sempre attratto dalle “scienze di confine” (come fisica quantistica e archeoastronomia) e dai misteri del mondo, a nulla credeva che non potesse toccare... ed anche in quel caso, dubitava!

Nel 2009, incontra per "Caso" il testo “Il Tao della Fisica” del Prof. F. Capra. Da quel momento, inizia ad esplorare, con approccio scettico e razionale, le affascinanti connessioni tra scienza e spiritualità.

Nel 2011, il "Caso", lo porta ad assistere alla conferenza “La Matrix Divina” condotta dall’autore di bestseller internazionali, Gregg Braden. L’unione tra scienza e spiritualità si faceva sempre più evidente e sospinto da una insaziabile curiosità, nella mente iniziarono ad aprirsi porte fino ad allora sconosciute.

Nel 2012 dal 29 luglio tutto cambiò radicalmente: una inaspettata e scioccante "esperienza spirituale" lo coglie impreparato, mentre si trovava da solo nella sua cucina. D'un tratto "si aprì il Sipario" dinnanzi ai suoi occhi ed iniziò a vedere, sentire e percepire l'invisibile. Talenti, probabilmente sopiti da molto tempo,  si risvegliarono. La capacità di percepire chiaramente l'energiale emozioni, le sensazioni, i sentimenti delle persone, di “leggere” il loro campo energetico-olografico, canalizzando la loro parte più profonda.

Fu una Esperienza diretta di quella Danza Cosmica, così magnificamente descritta dal Prof. Capra nel suo libro:

«Cinque anni fa ebbi una magnifica esperienza che mi avviò sulla strada che doveva condurmi a scrivere questo libro. In un pomeriggio di fine estate, seduto in riva all'oceano, osservavo il moto delle onde e sentivo il ritmo del mio respiro, quando all'improvviso ebbi la consapevolezza che tutto intorno a me prendeva parte a una gigantesca danza cosmica. […] Sedendo su quella spiaggia, le mie esperienze precedenti presero vita; «vidi» scendere dallo spazio esterno cascate di energia, nelle quali si creavano e si distruggevano particelle con ritmi pulsanti; «vidi» gli atomi degli elementi e quelli del mio corpo partecipare a quella danza cosmica di energia; percepii il suo ritmo e ne «sentii» la musica: e in quel momento seppi che questa era la danza di Śiva, il Dio dei Danzatori adorato dagli Indù.»

(Il Tao della fisica, Adelphi, 1993, pp. 11-12)

 

La mente super-razionale iniziò a vacillare e da quel giorno iniziò un duro addestramento di vita allo scopo di spezzare le "catene della mente razionale“ ed aprire le Porte del Cuore che conducono verso "spazi altri”. Inizia, così ad integrare questa nuova e più ampia Realtà nel quotidiano. Gli fu chiaro che lo scopo di tutto era condividere queste Esperienze con quante più persone possibile lo desiderassero.

PUOI LASCIARE UN COMMENTO DELLA TUA ESPERIENZA CON LUCA